il nuovo arrivato in casa Samsung: il Galaxy Note 8

il nuovo arrivato in casa Samsung: il Galaxy Note 8

Vi presentiamo il nuovo arrivato in casa Samsung: il Galaxy Note 8. La serie “Galaxy Note” della Samsung è ormai presente nel commercio italiano dal 2011, anno in cui il primo  smartphone dotato di S-Pen e dalle dimensioni maggiorate iniziò a farsi spazio nel mercato della telefonia mobile.
L’ultimo Galaxy Note 7, uscito dopo un periodo di assenza, non ebbe il successo sperato causa problemi di combustione della batteria che portò la Samsung a sospendere la commercializzazione e ad avviare la produzione di una nuova versione di Note 7 ricondizionato dalla denominazione “Fan Edition” .

Le novità del Galaxy Note 8

Ad un anno circa di distanza la Samsung ha deciso di riscattarsi dal mezzo flop del Galaxy Note 7 con un nuovo modello che è già attesissimo da molti fan: il Samsung Galaxy Note 8.
Un “phablet” dalle dimensioni ben più ampie dei suoi predecessori: ben 6.3”, il che significa, come cita il sito della Samsung – più spazio per fare grandi cose.
La scocca unibody è realizzata con il solito mix tra vetro e metallo, con una vera e propria continuità tra la parte frontale e la parte posteriore. La S Pen, che in questo modello si estrae molto agevolmente con una leggera pressione, ha una maggiore sensibilità alla pressione (4096 livelli), è molto più precisa e regala la possibilità di creare emoji e GIF animate.
La fotocamera posteriore, da 12 megapixel, è accompagnata da una seconda fotocamera: il primo obiettivo assicura luminosità alle foto mentre il secondo è utilizzato per la messa a fuoco anche di soggetti in lontananza. La stabilizzazione ottica è in grado di cogliere immagini nitide anche quando si è in movimento.
Il processore 10nm e la RAM da 6 GB consentono di usare diverse applicazioni contemporaneamente, senza che la velocità e le prestazioni del cellulare ne risentano.
La ricarica wireless, inoltre, dà la possibilità di caricare lo smartphone senza fili in qualsiasi luogo ci si trovi.

L’eredità dei modelli Galaxy S8 ed S8 Plus

Come avrete potuto notare il Samsung Galaxy Note 8 eredita molto dai modelli Galaxy S8 e Galaxy S8 Plus.
Le differenze rilevanti con il Galaxy S8 plus sono, oltre la dimensione del display e i bordi meno curvati, la presenza della doppia fotocamera sul retro, la RAM di 2 GB in più (che aiutano a gestire il software per la S-Pen), e il fatto che il Note 8 è un dual SIM.
Così come il Galaxy S8 nel Note 8 è stato inserito lo sblocco con il rilevamento del volto e dell’iride, che però è ancora un sistema lento e poco pratico.
Oltre ad avere un ottimo assistenze vocale, disponibile per ora nella sola lingua inglese, il Galaxy Note 8 fornisce la possibilità, grazie all’acquisto di un accessorio chiamato DeX Station, di trasformare lo smartphone in un vero PC collegandolo ad un monitor, tastiera e mouse.
Possiamo in conclusione affermare che la Samsung con questo nuova versione del Galaxy Note è riuscita nel suo intento, ottenendo la rivincita sul vecchio Note 7.
Purtroppo il prezzo, che si aggira sui mille euro, se da un lato è giustificato per le caratteristiche top di gamma offerte, da un lato rende lo smartphone accessibile ad una  ristretta nicchia di mercato.

Lascia un commento

Chiudi Menu